Preventivi prestiti personali per pensionati ex Inpdap

xtrade

Le banche e le finanziarie, si sa, sono meglio disposte a concedere un prestito nei casi in cui il richiedente possa contare su uno stipendio o su una busta paga “fissa”, garantita, rilasciata da un’azienda o un ente affidabile. In questi casi, infatti, è più semplice ottenere un prestito personale o tramite cessione del quinto, anche senza presentare eventuali ulteriori garanzie che vengono normalmente richieste a tutela del rientro nel prestito.

La cessione del quinto dello stipendio

Il prestito con restituzione tramite cessione del quinto è una soluzione che consente ai soggetti che possono contare su una pensione INPS- ex INPDAP di avere accesso ad un prestito. La gestione tramite cessione del quinto garantisce una buona certezza di rientro nel prestito alla banca che lo concede. Il valore delle singole rate sarà infatti versato direttamente dal datore di lavoro o dall’ente previdenziale, che procederà a versare le singole rate decurtandole dal cedolino relativo alla pensione. Altro elemento fondamentale è il calcolo dell’importo della rata, che non potrà mai superare il 20% della pensione percepita. Il prestito può essere richiesto dal pensionato direttamente alla banca o alla finanziaria dopo aver ottenuta l’autorizzazione alla cedibilità della pensione (documento dal quale sarà possibile evincere anche la rata massima cedibile). La durata massima del prestito è di 10 anni. Per questo tipo di prestiti è inoltre prevista la copertura assicurativa obbligatoria, tale da tutelare gli eredi del soggetto in caso di morte. Non vi sono particolari soggetti esclusi dalla concessione di questo prodotto, ma è bene ricordare che non possono accedervi i soggetti che hanno pensioni sociali, pensioni di invalidità civile, assegni al nucleo familiare, assegni di sostegno al reddito.

Alcuni esempi

Dopo questa doverosa premessa, e consapevoli del fatto che la rata ha comunque un limite imposto dalla pensione del soggetto, proviamo a fare qualche esempio di prestito, per capire quali siano le promozioni più convenienti del momento. Il primo prodotto di cui parliamo è Younited Credit che offre la possibilità di richiedere un prestito pari a 12.000 da restituire con rate mensili pari a 193.71 euro per un totale di 13.947 euro. Il prestito è quindi soggetto ad un TAEG pari al 6.05% e un TAN del 5.08%.

Conveniente è anche l’offerta Findomestic. Essa propone un prestito soggetto al momento ad un TAN fisso pari al 6.29% e un TAEG del 6.47%. In caso di prestito pari a 12.000 euro il soggetto dovrà restituire un totale di 14.436 euro in rate da 200.50 euro cadauna. Il prestito può essere richiesto direttamente online in totale comodità e velocità. In tutti i casi, prima di sottoscrivere il prestito ricordate di leggere con attenzione le varie condizioni e i documenti informativi, quelli che riportano le singole condizioni e permettono dunque di verificare che tutte le varie condizioni siano rispettate.

La quota cedibile

Non abbiamo tuttavia ancora chiarito un importante aspetto, ovvero quello relativo alla sostenibilità delle singole rate. Per calcolare il 20% è infatti necessario considerare l’importo netto della pensione, lasciando comunque al richiedente il tetto minimo sancito dalla pensione minima è pari a 502.39 euro.

Per chiarire ancora meglio la situazione, ipotizziamo di trovarci dinnanzi ad un soggetto con pensione netta  pari a 596,50 euro. Sottraendo il minimo sancito dalla legge, pari a 502 euro circa, si evince che il soggetto potrà cedere al massimo 94 euro circa, indipendentemente dal calcolo reale del quinto dello stipendio.

Diverso è lo scenario che si presenta davanti ad un soggetto con pensione lorda pari a 1.200 euro e netta pari a 900.00 euro ogni mese. In questo caso sarà possibile affidarsi alla regola del quinto, dalla quale emerge la possibilità di cedere fino a 180 euro, garantendo comunque al soggetto la pensione minima.

Si tratta senza dubbio di una possibilità interessante, che ogni pensionato in difficoltà o volenteroso ad esempio di sostenere i propri figlio potrebbe valutare.